Quali piante mettere in camera da letto?

Arredamento | 0 commenti

Quali piante mettere in camera da letto?

Forse non ci avete mai fatto caso ma quando si entra in una casa o in un locale arredato con molte piante ci si sente subito accolti, a proprio agio.
Il verde rende la casa più calda e accogliente, che sia arredata con mobili classici o moderni, il verde dona personalità a un ambiente, più che un qualsiasi oggetto.

La domanda da porsi è: se le piante sono posizionate in camera da letto possono influenzare il nostro sonno?

Dormire bene è essenziale per affrontare la giornata con energia e positività.

Per poterlo fare dobbiamo scegliere un materasso adatto a noi, un guanciale che ci accolga con il giusto sostegno e una rete in grado di sostenere correttamente ogni zona del nostro corpo.

Tutto l’arredamento della camera da letto dovrebbe essere rilassante, magari con una bella tappezzeria e con i colori adatti a tranquillizzarci.
A questo punto dobbiamo stare attenti alla qualità dell’aria. Ovviamente gli arredi dovranno essere prodotti con un basso livello di formaldeide e le vernici dovranno essere atossiche.

Qualcosa però resterà nell’aria che respiriamo, basta pensare allo smog che inevitabilmente entra nelle nostre case e ai prodotti che usiamo per la pulizia. Benzene, formaldeide, tricloroetilene, cloruro di ammonio, pentaclorofenolo (PCP), monossido di carbonio, radiazioni da parte dei nostri elettrodomestici, monitor per computer e televisori … queste sostanze nocive sono tutte presenti nelle nostre case.
E’ indispensabile un ricambio d’aria costante, soprattutto nelle case a risparmio energetico di ultima generazione, che sono sigillate verso l’esterno.

A conti fatti spesso l’aria all’interno di questi ambienti risulta essere molto più inquinata dell’aria al di fuori.

Cosa possono fare le piante noi?

Oltre ad essere belle, le piante portano innumerevoli benefici alle nostre case:

  • Generano ossigeno (alcune anche nelle ore notturne),
  • Depurano l’aria dalle sostanze nocive dovute a inquinamento, vernici, prodotti per la pulizia, formaldeide contenuta in alcuni arredi.
  • Hanno la capacità di rilassare corpo e mente, liberandoci dallo stress accumulato durante la giornata
  • Combattono ansia e insonnia
  • Sono verdi: la cromoterapia ci insegna che il verde è il colore più rilassante e migliora l’umore

Appurati i vantaggi, ora è necessario scegliere le piante giuste, magari evitando piante troppo profumate se pensate possano provocarvi mal di testa.

Eccone una buona selezione, adatta alla camera da letto ma anche a tutto il resto della casa:

  • Maranta e Pothos: purificano l’aria dalle tossine nocive, soprattutto la formaldeide.
  • Aloe vera: un’instancabile produttrice di ossigeno. Rimuove ottimamente anche formaldeide e ammoniaca.
  • Orchidea
  • Falangio: Grazie al suo fitto fogliame e ai fiori bianchi la pianta è in grado di filtrare benzene, ossido di carbonio, formaldeide e xilene.
  • Sanseveria Trifasciata: produce una buona quantità di ossigeno anche di notte, riesce ad alleviare i sintomi dell’emicrania e a prevenire irritazioni agli occhi.  Elimina formaldeide, benzene, tricloroetilene, xilene, toluene e ammoniaca emessa da rivestimenti sintetici o adesivi.
  • Edera: una spugna per la formaldeide. Alcune ricerche dimostrano anche la sua efficacia nel ridurre i sintomi dell’asma.
  • Spatifillo: purifica dalle sostanze nocive: E’ efficace contro benzene e tricloroetilene. Inoltre è ottima contro il benzene, la formaldeide e il tricloroetilene me parzialmente contro toluene e xilene.
  • La lavanda: il suo profumo riesce a rilassarci ogni giorno di più. Conviene però essere certi che profumi troppo forti non ci infastidiscano al punto di portarci mal di testa.
  • La Gardenia: ottima nei casi di insonnia
  • Dracaena Marginata o Deremensis: perfetta per assorbire le particelle dannose alla salute, soprattutto in caso di fumatori in casa. Rimuove il benzene, il formaldeide, loxilene e il toluene dagli ambienti.

Gli studi scientifici che confermano le altissime potenzialità delle piante in questo senso sono tantissime e sono tutti concordi: le piante fungono da veri e propri impianti di depurazione naturale ed agiscono in maniera efficace contro alcuni inquinanti atmosferici presenti nelle nostre case e nei nostri uffici, le piante hanno la capacità di assorbire dal 50 al 90% delle sostanze inquinanti presenti nell’aria.

BENTORNATI

BUONE VACANZE

Anche noi ci prendiamo una piccola pausa: dal 10 al 24 agosto la nostra azienda rimarrà chiusa.
Vi aspettiamo, più riposati e carichi, dal 25 agosto.

In caso di urgenze o per prenotare un incontro potete scriverci a info@bassiarredamenti.it, vi risponderemo il prima possibile.

Auguriamo a tutti voi buone vacanze!

Il Team di Bassi Arredamenti

Contattaci